Cultura

Terezin, la memoria dell'innocenza

Sono stati circa 15 mila i minori ebrei che tra il 1941 e il 1945 hanno vissuto nel campo di concentramento di TEREZIN. Nonostante la fame, le malattie e le molte privazioni, sotto la guida di alcuni pedagogisti, prigionieri come loro nel campo, hanno lasciato tracce sorprendenti della loro creatività e voglia di vivere: disegni, racconti, poesie, musica, prima di essere quasi tutti deportati direttamente nei campi di sterminio di Treblinka e Auschwitz in cui ne morirono più del90%. Libri e film hanno raccontato la loro storia. Il campo di TEREZIN fu a lungo usato dai nazisti a scopo propagandistico come il “ghetto modello” che doveva mostrare la benevolenza di Hitler verso gli Ebrei.

Auguri di Natale con una lettera alla mamma

Questo è il Natale, avvertire dentro di sé, una volta all'anno, questa aspettativa, questo fermo diritto che niente può deludere. Sentire che in fondo i nostri più grandi desideri, se solo apriamo loro il nostro cuore, non possono non essere esauditi. Questi sono, carissima mamma, i miei pensieri di Natale per te...

Da "Lettere alla mamma 1900 - 1925" Rainer Maria Rilke 

"Mia buona cara mamma" 

Tags: 

Un “Pontificale” per festeggiare i 500 anni dell’Organo della Chiesa della Madonna di Campagna

Domenica 23 settembre alle ore 19.30, per celebrare degnamente i 500 anni del prestigioso organo BIZARRI della Chiesa della Madonna di Campagna a Ponte in Valtellina,si terrà una “LITURGIA SOLENNE TRA RINASCIMENTO E BAROCCO “, si celebrerà cioè un PONTIFICALE Ma che cos è un Pontificale? Una messa cantata e officiata dal Vescovo, una celebrazione accompagnata da riti accessori e momenti musicali corali, organistici e strumentali che conferiscono solennità e bellezza artistica alla liturgia. Riservata alle maggiori solennità dell’anno liturgico, dopo il concilio Vaticano II, la Messa Pontificale è celebrata in rare occasioni.

Tags: 

Omaggio a "La Grande Bellezza". Giovanni Battista Mazza al Festival Internazionale di musica organistica di Magadino

Sarà l’organista e direttore d’orchestra sondriese Giovanni Battista Mazza con le voci femminili dell’Ordinary Ensemble  - unici artisti italiani presenti - ad inaugurare questa sera la 56° edizione del Festival Internazionale di Musica Organistica di Magadino in Svizzera. Nel concerto d’apertura presso la Parrocchiale di Magadino, la “Grande Bellezza” accosta il XII secolo al XXI secolo: la musica non ha età, e nemmeno la bellezza.  ““La Grande Bellezza”  - spiega Mazza - è il titolo di un noto film diretto da Paolo Sorrentino, premiato da un Oscar come miglior film straniero.

Tags: 

Omaggio a "La Grande Bellezza". Giovanni Battista Mazza al Festival Internazionale di musica organistica di Magadino

Sarà l’organista e direttore d’orchestra sondriese Giovanni Battista Mazza con le voci femminili dell’Ordinary Ensemble  - unici artisti italiani presenti - ad inaugurare questa sera la 56° edizione del Festival Internazionale di Musica Organistica di Magadino in Svizzera. Nel concerto d’apertura presso la Parrocchiale di Magadino, la “Grande Bellezza” accosta il XII secolo al XXI secolo: la musica non ha età, e nemmeno la bellezza.  ““La Grande Bellezza”  - spiega Mazza - è il titolo di un noto film diretto da Paolo Sorrentino, premiato da un Oscar come miglior film straniero.

Tags: 

Pagine